Edilizia Convenzionata o Sovvenzionata? Case Popolari?

[ 11/08/2020 ] Aggiornamento che confuta e chiarisce i dubbi esplicitati nell’articolo

A questo link si possono leggere tutte le informazioni riguardanti l’ Edilizia Convenzionata:

https://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/famiglia-casa/casa/FOGLIA18/

Nello specifico:

 Soggetti in condizione di debolezza sociale o economica

Le ATER riconoscono priorità, nella graduatoria di attribuzione degli alloggi in locazione, a favore dei soggetti in condizione di debolezza sociale o economica, secondo l’ordine o il punteggio indicati dalla convenzione (che può prevedere ulteriori priorità a favore degli inquilini di edilizia sovvenzionata che hanno perso i requisiti previsti per il mantenimento dell’alloggio).

Quindi, il dubbio è stato chiarito: l’edilizia Convenzionata si può vedere come un regime che icorpora quella che precedentemente veniva “etichettata” come sovvenzionata.

—————-

L’accodo deliberato nel verbale del n°18 del 31/01/2019 indica a Pagina 2 esplicitamente che:

“PREMESSO che:

-in data 17 giugno 2010 il comune di Aquileia ha concesso il diritto di superficie all’ATER di Udine per la realizzazione di quattro immobili sul terreno censito in catasto nel Comune censuario di Aquileia, sez. A, foglio 6, p.c. 710/48, P.T. 1368 c.t. 22°, finalizzata alla realizzazione di sedici alloggi da destinare alla locazione in regime di Edilizia Convenzionata;”

La visione comune originale e dei cittadini era che si sarebbe pianificato per costruire “case popolari” ma bisogna fare attenzione alla terminologia ed alla semantica utilizzata nero su bianco su delibere, atti e contratti.

NOTA 1

Citiamo le parole del Alviano Scarel con carica di Sindaco di Aquileia nel maggio 2010 in cui nell’articolo di un quotidiano aveva rilasciato testuali parole:

Il comitato ha tutto il diritto di portare avanti il referendum, ma trovo assurdo che davanti alla grave congiuntura economica, si ricorra a questo strumento proprio per far fronte alla costruzione di nuovi alloggi popolari.

NOTA 2

“Nuovi alloggi popolari” potrebbe essere interpretabile, ma su atto archiviato nell’albo pretorio del Comune di Aquileia nella delibera n.170 del 11 Novembre 2009 è esplicitamente specificato nell’ OGGETTO:

Concessione in diritto di superficie all’Ater, di un’area del Piano per l’edilizia economica e popolare del Capoluogo per la realizzazione di un intervento di edilizia sovvenzionata e revoca della concessione in diritto di superficie dell’area p.c. 715/75 delibera GM n.161 del 30/10/2007.

Ribadiamo il nostro quesito: come mai poi nel Gennaio 2019 viene siglato un accordo per 16 alloggi in Edilizia Convenzionata? La motivazione iniziale per portare avanti il progetto di edificazione dell’ Amministrazione Scarel era basata su Edilizia Sovvenzionata per dare risposta alle richieste potenziali di nuovi alloggi popolari.
Quindi?
QUANDO c’è stato il passaggio di “categoria” e con QUALE motivazione?

C’è una differenza sostanziale tra Edilizia Convenzionata ed Edilizia Sovvenzionata.

Direttamente dalla fonte del sito dell’ ATER FVG sezione di Udine possiamo trovare le descrizioni:

  • Edilizia Convenzionata
    Cosa s’intende per edilizia convenzionata?
    L’edilizia convenzionata si rivolge soprattutto a famiglie e soggetti con una situazione economica stabile ed “intermedia”, ovvero non tanto elevata da permettere l’acquisto di una casa ma superiore ai limiti per l’accesso all’ES.

    Infatti, a differenza degli alloggi di edilizia sovvenzionata, il canone di locazione per l’edilizia convenzionata è prestabilito ed è determinato dall’Ater – in accordo con il Comune – secondo prezzi moderati di mercato: esso non dipende dalla situazione economica del nucleo famigliare, ma viene fissato in base al costo di costruzione, alle dimensioni, alla zona residenziale in cui si trova l’alloggio ed è aggiornato ogni due anni in base agli indici ISTAT.
    FONTE sito A.T.E.R. FVG: http://aterfvg.it/index.php?id=32130&L=788

  • Edilizia Sovvenzionata
    Cosa s’intende per edilizia sovvenzionata?
    L’ edilizia sovvenzionata comprende tutte le attività volte alla realizzazione e alla gestione di abitazioni (c.d. “alloggi popolari”) da destinare alla locazione permanente.
    FONTE sito A.T.E.R. FVG: http://aterfvg.it/index.php?id=32131&L=10

NOTA: se leggete su qualche atto o documento “Edilizia Residenziale Pubblica” è divisibile in tre sottocategorie: l’edilizia sovvenzionata, l’edilizia agevolata e l’edilizia convenzionata.” quindi formula ambigua e pericolosamente interpretabile, soprattutto all’interno di atti e contratti, se non esplicitamente declinata in una delle tre soluzioni.